La cucina curativa di Alessandro Montedoro

Oggi vorrei inaugurare una nuova rubrica dedicata a quello che ritengo essere un connubio perfetto: cucina e lettura. Ho deciso di dare il via ad un piccolo spazio nel quale presentare alcuni dei libri che mi hanno colpito di più, tutti dedicati alla cucina ed all’alimentazione.

Si parte con La cucina curativa, un’opera di Alessandro Montedoro. Classe 1974, Montedoro lavora come chef esecutivo di alberghi di lusso ma con il passare del tempo inizia a dedicarsi ad un progetto più ampio, che coniuga la cucina, sua grande passione, al benessere. E sforna un’idea geniale. Niente di nuovo, nel senso che non possiamo certo attribuirgli chissà quale scoperta scientifica, ma mi ha colpito il suo desiderio di ampliare le conoscenze del pubblico in tema alimentare, materializzato attraverso il libro in oggetto.

La cucina curativa

Il filo conduttore che unisce le pagine de La cucina curativa è semplice, supera il classico “siamo quello che mangiamo” e mira dritto al nocciolo della questione: circa il 90% delle malattie si cura mangiando. Ogni sostanza che ingeriamo, dal pasto completo allo spuntino, contiene principi in grado di scatenare una reazione nel nostro organismo.

E’ lo stesso assunto di base dei farmaci, molti dei quali sono derivati da erbe o piante medicinali e, dopo la messa in commercio, finiscono nelle nostre dispense trasformandosi nel rimedio miracoloso per tutti i mali. Ho precisato volutamente il termine tutti proprio perché è evidente che parlando di malattie serie il discorso cambia drasticamente; il libro non vuole essere un invito a sostituire le prescrizioni del medico con un manuale magico ma, molto semplicemente, porta il lettore a riflettere sul potere che gli alimenti possono esercitare sul funzionamento di corpo e mente.

Così Alessandro Montedoro racchiude nel suo libro tante nozioni utili derivate dalla nutraceutica, termine derivato dalla fusione delle parole “nutrizione” e “farmaceutica” per indicare lo studio degli alimenti che hanno un effetto benefico sulla nostra salute.

Le descrive percorrendo la struttura di diversi alimenti, illustrando le caratteristiche che possono aiutarci a stare bene, sia a livello organico, sia con noi stessi; ad esempio quali vitamine assumere per rinforzare i capelli o favorire il benessere durante la menopausa, o ancora alimenti utili per coloro che soffrono di disturbi specifici, dalla depressione a varie disfunzioni metaboliche. La cucina curativa racchiude anche un ricettario ed approfondimenti suddivisi per disturbi e alimenti consigliati. Una lettura scorrevole, di circa 360 pagine, per aiutarci a scegliere cosa mettere in tavola, adattando ogni pasto alle nostre esigenze.

Curative Chef

Scrivendo questo post ho scoperto dell’esistenza di un’app sviluppata per diffondere il messaggio del libro, firmata sempre dallo chef. Si chiama Curative Chef ed è un’applicazione ideata per sistemi Ios, dunque al momento disponibile solo per iphone.

Raccoglie proprietà degli alimenti, trucchi e consigli sui metodi di cottura ed un ricettario con le relative patologie che mira a contrastare. L’app può essere scaricata su Itunes, mentre per acquistare il libro La cucina curativa vi rimando al sito dell’autore.

Voto:
Ci sei stato? Votalo!
[Total: 0 Average: 0]

2 thoughts on “La cucina curativa di Alessandro Montedoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *