Liebster Award 2016

Ho ricevuto una proposta interessante da bravissima foodblogger, Mammaincucina.Gemma. Colgo l’occasione per ringraziarla per la nomina e per avermi dato la possibilità di partecipare al Liebster Award.

Che cos’è il Liebster Award?

Si tratta di un premio rivolto ai migliori blog emergenti, che come molte altre iniziative online ha come scopo principale quello di creare rete. La condivisione di conoscenze e ricette con altri blogger è un elemento immancabile per noi amanti della comunicazione digitale ed il Liebster Award rappresta una simpatica possibilità per farsi conoscere, sia personalmente sia per quanto riguarda i contenuti del proprio blog.

Innanzitutto ringrazio Gemma, autrice del blog Gemma.Mammaincucina per avermi nominata. Colgo l’occasione per invitarvi a buttare un occhio sul suo sito, ricco di ricette davvero stuzzicanti.

Cosa devono fare i nominati?

  1. Nominare il blogger che vi ha nominato
  2. Seguirlo
  3. Rispondere alle 11 domande che vi pone
  4. Nominare altri 10 blogger
  5. Pubblicare il logo sul vostro blog
  6. Elaborare altre 11 domande per i blogger da voi scelti

Rispondo alle domande:

1. Di cosa ti occupi? Sono una psicologa e mi occupo principalmente di comunicazione ed informatica, con un occhio di riguardo alla comunicazione visiva.

2. Cosa ti rende felice? Iniziare e portare avanti progetti personali, il tempo trascorso con le persone che amo, una buona cena in compagnia, cucinare senza orari, un camino scoppiettante…

3. Di cosa non potresti mai fare a meno? Oltre all’affetto dei miei cari, non potrei fare a meno del mio cane, di un buon libro, del mio pc, l’inseparabile “caciucco” e di una fuga fuori città di tanto in tanto.

4. Perché hai deciso di creare il tuo blog? Dopo diversi anni di lavoro come web content mi è venuta una gran voglia di creare un progetto tutto mio. Qualcosa di personale che contenesse la mia essenza, diverso da un vestito cucito addosso a terzi.

5. Di cosa parli nel tuo blog? Di cucina! Cerco di farlo in modo variegato, includendo recensioni di ristoranti, ma anche alberghi e bed and breakfast visitati in formula vitto + pernotto, ricette ed eventi enogastronomici, con un occhio di riguardo per il pesce crudo e le ristopescherie.

6. Il tuo sogno nel cassetto. Diventare una brava psicologa e dare vita ad un progetto che possa unire comunicazione e benessere, a tavola e non.

7. Libro/cantante/film preferito. Madame Bovary / Vasco Rossi / The butterfly effect.

8. Quanto è importante per te la famiglia? Moltissimo. Non potrei rinunciare al pranzo della domenica con i miei né ai piccoli gesti quotidiani che mi riempiono di affetto.

9. Sei soddisfatto del tuo blog? Non del tutto. Vorrei poter dedicare più tempo a questo progetto, elemento in comune a molti altri blogger, ma nel complesso sono soddisfatta, perché in un modo o nell’altro mi permette di ritagliarmi del tempo tutto mio e di scrivere solo di ciò che amo.

10. Cosa vorresti per il futuro del tuo blog? Sicuramente mi piacerebbe aumentare l’interazione con i miei lettori e, di pari passo, aumentare la frequenza e la qualità dei contenuti. Personalmente il vero scoglio di questo genere di progetti non è tanto la mancanza di tempo quanto la mania di perfezionismo che piano piano sto combattendo, che mi porta a mettere in pratica un’idea ogni 100 che mi frullano per la testa. Ultimo ma non meno importante, mi piacerebbe ampliare la mia rete sociale/lavorativa dando vita a collaborazioni ed amicizie che condividono i miei stessi interessi; il sito potrebbe solo giovarne.

11. 5 aggettivi per descriverti: Curiosa, sognatrice, impulsiva, incostante, creativa.

Le persone da me nominate sono:

golosiviaggiatori.it

http://blog.giallozafferano.it/pasticcidibollicine/

http://goloseriedinchiostro.blogspot.it/

http://www.mangiobevo.it/

http://semigirasole.altervista.org/

http://blog.giallozafferano.it/isaporidiethra/

http://gioricette.weebly.com/

http://sembrasemplice.myblog.it/

https://scelgounlibroperbambini.wordpress.com/

http://blog.giallozafferano.it/melecannella/

La procedura è semplice, basta creare un post sul vostro blog. Si comincia ringraziando la blogger che vi ha nominato e seguirla, per poi rispondere alle domande seguenti. Non vi resta che nominare a vostra volta 10 blogger con meno di 200 followes, rielaborando 11 domande a vostra scelta. Ecco le mie:

  1. Di cosa ti occupi?
  2. Di cosa parli nel tuo blog?
  3. Cosa ti ha spinto ad aprirlo?
  4. Sei soddisfatto del tuo blog?
  5. Sogno nel cassetto?
  6. 5 parole per descrivere quello che credi possa diventare il tuo blog.
  7. Cucina o scrittura?
  8. Scrivi dentro o fuori casa?
  9. Pesce o carne?
  10. Di quale post vai fiero e perché?
  11. Un piatto che non riassaggeresti?

A presto! 🙂

 

 



 

 
Voto:
Ci sei stato? Votalo!
[Total: 0 Average: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *