Trapizzino Roma: cucina tradizionale e street food

Cosa succede quando la cucina tradizionale incontra il cibo da strada? Nascono prodotti geniali che in breve tempo raccolgono adepti buongustai provenienti da ogni dove, come il Trapizzino.

Trapi… che?

Vi presento il Trapizzino, frutto della combinazione di pizza bianca e piatti tipici della cucina romana. Un modo innovativo per coniugare i sapori di un tempo, fatti di materiali poveri ma di qualità, lenta lavorazione e saperi che si tramandavano di rione e rione, con la cucina moderna, il tram tram quotidiano e tutti i nuovi bisogni che ne derivano: primo tra tutti il mangiare in fretta, senza rinunciare alla qualità.

Il Trapizzino nasce da un’idea di Stefano Callegari, un pizzaiolo romano che opera da anni nel quartiere romano di Testaccio, un figlio d’arte che non si è lasciato sfuggire l’occasione di rispondere alle moderne richieste dei buongustai laziali con un prodotto che strizza l’occhio al portafoglio. E così è nato Trapizzino, un’alternativa che molti amanti della street food hanno accolto con piacere, anche grazie alla vasta offerta proposta.

trapizzino testaccio

Si spazia dalla coda alla vaccinara alla padellaccia di maiale, passando per la guancia brasata ed il pollo con i peperoni. Interessante la variante con ripieno di pesce, come il polpo al sugo o le seppie con piselli. I miei gusti preferiti? Trapizzino doppia panna – burrata e alici – e lingua in salsa verde. Prezzo: 6 euro circa.

Il successo riscosso finora ha portato Callegari ad ampliare la sua offerta con due prossime aperture, rispettivamente in Giappone e negli Stati Uniti. Nel frattempo vi lascio i recapiti delle due sedi romane:

Trapizzino Roma quartiere Testaccio

Via Giovanni Branca 88

Telefono: 0643419624

Trapizzino Roma Ponte Milvio

piazzale Ponte Milvio 13

0633221964

Voto:
Ci sei stato? Votalo!
[Total: 2 Average: 5]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *